Home Curiosità Cosa sono i tarocchi e come disporli?

Cosa sono i tarocchi e come disporli?

0
Cosa sono i tarocchi e come disporli?
55532

I tarocchi sono un sistema complesso di divinazione e introspezione che hanno radici profonde nella storia e in una vasta gamma di tradizioni culturali. Con origini incerte ma tracciabili in Europa fin dal XIV secolo, i tarocchi sono spesso associati al mistero, alla magia e all’interpretazione dei simboli.

Un mazzo di tarocchi standard è composto da 78 carte, divise in due categorie: Arcani Maggiori e Arcani Minori. Gli Arcani Maggiori sono i più conosciuti ed emblematici, ciascuno con immagini fortemente simboliche come il Mago, l’Alta Sacerdotessa, il Diavolo o la Morte. Gli Arcani Minori assomigliano alle carte da gioco comuni, essendo divisi in quattro serie: Coppe, Denari, Spade e Bastoni.

Inizialmente usato per giochi di carte, i tarocchi sono evoluti in uno strumento potente di introspezione e divinazione. I lettori di tarocchi utilizzano queste carte per fornire interpretazioni e guidare in vari aspetti della vita, come relazioni, carriera, salute e sviluppo personale. I tarocchi sono stati associati all’intuizione, alla chiaroveggenza e alla connessione con il mondo spirituale, rendendoli uno strumento versatile per esplorare il subconscio e cercare risposte a domande profonde.

Nonostante lo scetticismo che circonda i tarocchi, molte persone lo usano per ottenere saggezza e chiarezza nelle loro vite. Che sia per autoconoscenza o per cercare il significato nascosto degli eventi della vita, i tarocchi continuano ad affascinare e ispirare le persone a esplorare i misteri e le profondità interiori dell’esistenza umana. In questa introduzione, esploreremo più in dettaglio la storia, il simbolismo e gli utilizzi dei tarocchi per comprendere meglio questa pratica complessa e affascinante.

Qual’è il significato dei tarocchi per gli occultisti?

I tarocchi hanno un significato profondo e variegato per gli occultisti, essendo considerato uno strumento potente per esplorare gli aspetti spirituali ed esoterici della vita. Per gli occultisti, i tarocchi non sono solo un set di carte divinatorie, ma anche una chiave simbolica per conoscenze nascoste e per decifrare i misteri dell’universo. Ecco alcuni dei significati e utilizzi dei tarocchi nell’occultismo:

  • Divinazione e guida spirituale: Gli occultisti usano i tarocchi per ottenere risposte a domande profonde e cercare comprensione negli aspetti spirituali della vita. Le carte di tarocco sono considerate uno strumento attraverso il quale è possibile accedere a conoscenze e saggezza divine.
  • Simbolismo e archetipi: Ogni carta di tarocco ha simboli e immagini ricchi di significato. Gli occultisti studiano questi simboli per rivelare significati nascosti e collegare questi simboli agli aspetti spirituali della vita. I tarocchi sono spesso visti come un linguaggio simbolico degli archetipi umani e delle energie universali.
  • Rituali e magia: I tarocchi possono essere integrati nelle pratiche occulte, inclusi i rituali magici. Le carte di tarocchi possono essere utilizzate per attirare energie positive, per fare meditazioni e per influenzare intenzioni ed eventi.
  • Autoconoscenza e sviluppo personale: I tarocchi possono servire come specchio per l’autoconoscenza e lo sviluppo personale. Gli occultisti usano i tarocchi per cercare risposte a domande esistenziali, per capire meglio la propria psicologia e per guidare la propria evoluzione spirituale.
  • Astrologia e numerologia: I tarocchi sono spesso associati ad altri sistemi occulti, come l’astrologia e la numerologia. L’interpretazione delle carte di tarocco può includere riferimenti a segni zodiacali, pianeti e numeri, aggiungendo un ulteriore livello di profondità e complessità alla lettura dei tarocchi.

Che significato hanno gli arcani e come vengono suddivisi?

Che significato hanno gli arcani e come vengono suddivisi?

Fonte foto

Gli Arcani sono le carte di tarocchi e fanno parte delle due principali categorie del mazzo di tarocchi: Arcani Maggiori e Arcani Minori. Questi sono componenti essenziali dei tarocchi e hanno significati specifici nell’interpretazione delle carte.

  • Arcani Maggiori:
    • Gli Arcani Maggiori sono le carte più conosciute e potenti del mazzo di tarocco. Sono numerate da 0 a 21 e si distinguono per immagini ricche di simboli e archetipi. Ogni carta degli Arcani Maggiori rappresenta una fase o una lezione significativa nella vita di un individuo o nel suo viaggio spirituale. Queste carte possono indicare eventi importanti, lezioni di vita cruciali e trasformazioni profonde.

Esempi di Arcani Maggiori includono: il Mago, l’Alta Sacerdotessa, il Diavolo, la Morte, la Luna, il Sole e molti altri.

  • Arcani Minori:
    • Gli Arcani Minori sono composti da quattro serie, simili alle carte da gioco comuni. Queste sono Coppe, Denari (o Monete), Spade e Bastoni. Ogni serie contiene 14 carte, divise in 10 carte numerate da 1 a 10 e 4 carte di corte: Re, Regina, Cavaliere e Fante.

Gli Arcani Minori si concentrano sugli aspetti più pratici e quotidiani della vita e sono spesso associati a situazioni, emozioni e interazioni nel mondo reale. Possono fornire indizi su questioni come relazioni, finanze, carriera e conflitti personali.

Insieme, gli Arcani Maggiori e gli Arcani Minori compongono il mazzo di tarocchi, e il modo in cui sono combinati in una lettura determina l’interpretazione e il messaggio della stessa. Gli Arcani Maggiori mettono in luce gli aspetti profondi e spirituali della vita, mentre gli Arcani Minori aggiungono dettagli e contesto quotidiano. Pertanto, il loro uso in una lettura di tarocchi può fornire un quadro completo della situazione o della domanda per cui si cerca una risposta.

Disposizione di base nei tarocchi

  • Disposizione con un singolo tarocco
    • Questa disposizione è la più semplice e può essere utilizzata per una domanda o una riflessione rapida. Semplicemente, si sceglie una singola carta e si interpreta il messaggio di quella carta nel contesto della tua domanda o situazione.
  • Disposizione con tre tarocchi
    • In questa disposizione, si posizionano tre carte in fila. Ogni carta ha un significato specifico:
      1. La prima carta rappresenta il passato o le influenze precedenti della situazione.
      2. La seconda carta indica il presente o la situazione attuale.
      3. La terza carta fornisce una prospettiva sul futuro o il potenziale risultato.
  • Disposizione a croce celtica
    • Questa è una delle disposizioni più popolari e coinvolge sette carte disposte in un modello specifico, con ciascuna posizione che ha un significato unico. Questa disposizione può rivelare informazioni dettagliate su un problema o una domanda. Le posizioni includono il passato, il presente, il futuro, le influenze esterne, i consigli, le speranze e i risultati.
  • Disposizione con dieci tarocchi (Passato, Presente e Futuro):
    • In questa disposizione, si posizionano dieci carte in un modello che rappresenta il passato, il presente e il futuro. È una disposizione più complessa e può offrire una visione più dettagliata della situazione.
  • Disposizione a forma di ferro di cavallo
    • Questa disposizione implica il posizionamento di sette carte a forma di ferro di cavallo, con ogni posizione che ha un significato specifico. Le posizioni possono includere il passato, il presente, il futuro, le risorse, gli ostacoli e il consiglio finale.
  • Disposizione a pentagramma
    • Il pentagramma è un simbolo occulto e in questo spread, si posizionano cinque carte a forma di pentagramma (una stella a cinque punte). Ogni punta della stella ha un significato specifico, come fuoco, acqua, aria, terra e spirito.

Simboli dei tarocchi

Simboli dei tarocchi

Fonte foto

Le carte di tarocco sono ricche di simboli e immagini, e la comprensione di questi simboli è essenziale per l’interpretazione corretta delle carte di tarocco. Ecco alcuni dei simboli più conosciuti e significativi trovati sulle carte di tarocco:

Il Mago:

  • Simboleggia il potere creativo, la volontà e la manifestazione. Il Mago ha di fronte a sé tutti gli strumenti necessari per portare le idee alla realtà.

L’Alta Sacerdotessa:

  • Rappresenta l’intuizione, il mistero e la conoscenza nascosta. Può suggerire che le risposte si trovino nel mondo interiore o nell’inconscio.

L’Imperatore e l’Imperatrice:

  • Queste carte simboleggiano l’autorità, il potere e il controllo. L’Imperatore rappresenta la stabilità, mentre l’Imperatrice porta con sé energia creativa e fertilità.

Il Diavolo:

  • Simboleggia le tentazioni, le dipendenze e i legami materiali che possono tenere una persona prigioniera. Questa carta ci ricorda l’importanza di liberarsi dalle influenze negative.

La Morte:

  • Non significa necessariamente la morte fisica, ma la trasformazione e la rinascita. Rappresenta la fine di un ciclo e l’inizio di un altro.

La Luna:

  • Simboleggia l’illusione, l’intuizione profonda e la confusione. Può suggerire che le cose non siano sempre come sembrano.

Il Sole:

  • Rappresenta la gioia, il successo e la chiarezza. Il Sole porta luce e rivelazioni nella vita di una persona.

La Stella:

  • Simboleggia la speranza, l’ispirazione e la direzione. Rappresenta un senso di benedizione e guida dall’Universo.

Il Giudizio:

  • Suggerisce la valutazione e la rivalutazione della vita, la scelta di un nuovo inizio e l’accettazione delle conseguenze delle azioni.

Il Mondo:

  • Riassume la saggezza, il compimento e il successo. Questa carta segna la fine di un ciclo e il raggiungimento di ciò che è stato cercato.

Denari (Monete o Dischi):

  • Questi simboli rappresentano l’elemento terra e gli aspetti materiali della vita, come denaro, carriera e sicurezza finanziaria.

Coppe:

  • Simboleggiano l’elemento acqua e si riferiscono a emozioni, relazioni e aspetti spirituali della vita.

Spade:

  • Rappresentano l’elemento aria e sono associati al pensiero, alla comunicazione e ai conflitti mentali.

Bastoni:

  • Simboleggiano l’elemento fuoco e si riferiscono all’azione, alla creatività e all’energia.

Interpretazione dei tarocchi

Interpretazione dei tarocchi

Fonte foto

L’interpretazione dei tarocchi è un’abilità complessa e soggettiva che combina la conoscenza dei simboli con l’intuizione personale del lettore. Ecco un metodo generale per interpretare i tarocchi:

  • Inizia con la conoscenza delle carte: Per interpretare i tarocchi, devi capire il significato di ogni carta. Studia gli Arcani Maggiori e Minori, impara i simboli e i loro significati. Puoi consultare libri sui tarocchi o risorse online per ottenere ulteriori informazioni su ciascuna carta.
  • Concentrati sulla domanda o sulla situazione: Prima di iniziare a distribuire le carte, chiarisci la tua domanda o la situazione per cui desideri utilizzare i tarocchi. Più specifica è la domanda, più chiara sarà l’interpretazione.
  • Mescola e scegli le carte: Mescola il mazzo di tarocchi correttamente, pensando alla tua domanda. Poi, scegli le carte in base al metodo di distribuzione che stai utilizzando.
  • Analizza le posizioni: A seconda della distribuzione utilizzata, ogni carta avrà una posizione specifica con un significato particolare. Inizia leggendo la carta che occupa la posizione centrale o più importante e continua con le altre in ordine.
  • Interpreta i simboli e le connessioni: Studia i simboli e le immagini sulle carte e rifletti su come si collegano alla tua domanda o situazione. Impara a identificare le connessioni tra le carte e a riconoscere la storia o il messaggio generale che trasmettono.
  • Usa l’intuizione: L’interpretazione dei tarocchi non si basa solo sui significati tradizionali delle carte, ma anche sulla tua intuizione personale. Ascolta le tue sensazioni e reazioni istintive mentre interpreti le carte.
  • Considera il contesto: Ogni carta può avere significati diversi a seconda del contesto della domanda o della distribuzione. Ad esempio, una carta che di solito è considerata negativa potrebbe avere un significato positivo in un certo contesto.
  • Sii aperto a interpretazioni multiple: I tarocchi possono avere significati multipli e profondi. Non c’è una sola interpretazione corretta. Impara a esplorare diverse prospettive e ad adattare l’interpretazione alla situazione.
  • Concludi con una conclusione: Dopo aver interpretato ogni carta nel contesto, trai delle conclusioni e sintetizza il messaggio generale. Rispondi alla domanda o offri orientamento in base a ciò che hai scoperto.
  • Riflessione e apprendimento: Dopo l’interpretazione, rifletti sui messaggi ricevuti e su come puoi applicare questa saggezza nella tua vita. I tarocchi possono essere uno strumento potente per l’autocoscienza e lo sviluppo personale.

Curiosità sui tarocchi

  • Origine incerta: L’origine esatta dei tarocchi è avvolta nel mistero. Sebbene si creda che siano comparsi in Europa nel XIV secolo, non ci sono prove concrete su chi li abbia creati e con quale scopo esatto.
  • Tarocchi e giochi di carte: Inizialmente, i tarocchi sono stati creati per i giochi di carte. Venivano utilizzati in giochi di tipo trick-taking, simili ai giochi di carte comuni.
  • Arcani Maggiori e Minori: Il mazzo di tarocchi standard è composto da 78 carte, divise in due categorie principali: Arcani Maggiori (22 carte) e Arcani Minori (56 carte). Gli Arcani Maggiori sono le carte di tarocchi più conosciute e simboliche.
  • Aleister Crowley e il Tarocco di Thoth: Il celebre occultista Aleister Crowley ha creato un set di carte di tarocchi chiamato “Tarocco di Thoth”. Ha reinterpretato e aggiunto simboli e significati personali alle carte di tarocchi tradizionali.
  • Connessione con l’alchimia: I tarocchi sono spesso associati all’alchimia, poiché entrambe le pratiche hanno radici comuni nel periodo del Rinascimento. Gli Arcani Maggiori sono spesso visti come un’allegoria dei processi alchemici di trasformazione e illuminazione spirituale.
  • Tarocchi e psicanalisi: Lo psichiatra svizzero Carl Jung era interessato ai tarocchi e sosteneva che le carte di tarocchi potessero servire come strumenti per l’autocoscienza e l’integrazione degli aspetti nascosti della psiche umana.
  • Popolarità nella cultura popolare: I tarocchi sono stati spesso presentati in film, libri e televisione. Sono diventati un simbolo di mistero e magia nella cultura popolare.
  • Diversità dei mazzi di tarocchi: Esistono numerosi mazzi di tarocchi diversi, ognuno con illustrazioni, simboli e significati unici. Alcuni artisti hanno creato mazzi di tarocchi personalizzati, basati su temi come la mitologia, l’arte o culture esotiche.
  • Distribuzioni specifiche: Ci sono oltre 100 metodi diversi di distribuzione delle carte di tarocchi, ognuno con le proprie regole e interpretazioni. Le distribuzioni più popolari includono il “Croce Celtica”, la “Distribuzione delle tre carte” e la “Distribuzione di una sola carta”.
  • Interpretazione inversa: A seconda della pratica di un lettore, le carte di tarocchi possono essere interpretate in modo diverso quando sono posizionate al contrario. A volte, questo aggiunge sfumature o contraddice i significati usuali.

I tarocchi rimangono una fonte infinita di fascino e mistero per le persone di tutto il mondo. Con una storia carica di enigmi e origini incerte, queste carte sono evolute da semplici strumenti per giochi di carte a potenti simboli della comprensione umana, dell’introspezione e della divinazione. Con simboli ricchi e significati profondi, i tarocchi possono fungere da specchio per gli aspetti interni ed esterni della nostra vita. Possono offrire guida, ispirazione e chiarezza di fronte all’incertezza. Che siano visti come uno strumento esoterico, un modo per comprendere la psicologia umana o semplicemente come una forma di intrattenimento, i tarocchi continuano a catturare e ispirare le persone a esplorare i misteri e le profondità della vita e della propria coscienza.