Home Varia Salsa Sriracha: Che cos’è, come si prepara e con cosa si serve

Salsa Sriracha: Che cos’è, come si prepara e con cosa si serve

0
Salsa Sriracha: Che cos’è, come si prepara e con cosa si serve
red hot chilli sauce tomato ketchup chilli sauce puree with chili pepper tomatoes garlic wooden cutting board stone surface top view

La salsa Sriracha, spesso chiamata semplicemente “Sriracha”, è un condimento estremamente popolare e piccante nella cucina asiatica e internazionale. Con il suo sapore unico e il suo aroma intenso, la Sriracha ha conquistato un posto speciale nei cuori degli amanti del cibo piccante di tutto il mondo.

Questo condimento è noto per il suo equilibrio sottile tra dolce, acido e piccante, e la sua versatilità lo rende adatto a una vasta gamma di piatti. In questo articolo, esploreremo più nel dettaglio cos’è la salsa Sriracha, come prepararla in casa e con quali piatti si abbina meglio.

Storia della salsa Sriracha

Storia della salsa Sriracha

Fonte foto

L’origine della salsa Sriracha è strettamente legata alla pittoresca città costiera di Si Racha in Thailandia, da cui prende il nome. Questo condimento con una ricca storia è stato concepito per la prima volta negli anni ’30 da una talentuosa casalinga di nome Thanom Chakkapak. Con coraggio, ha dato vita a questa nuova salsa e l’ha introdotta sul mercato locale.

In Thailandia, questa salsa ha rapidamente guadagnato popolarità diventando un elemento chiave della gastronomia locale e poi ha iniziato a diffondersi in altre parti del mondo, inclusi gli Stati Uniti.

È importante sottolineare che la Sriracha originale ha autentiche radici thailandesi, provenienti da questa pittoresca città costiera, Si Racha, dove, per inciso, pochi locali conoscono il marchio americano di Sriracha, esportato oggi anche in Thailandia.

Ingredienti come peperoncino piccante, aceto, aglio, zucchero e sale si combinano per creare la salsa Sriracha. Questo condimento è utilizzato con piacere per aggiungere un tocco piccante a una vasta gamma di piatti, come frutti di mare, ali di pollo croccanti, hamburger, involtini, panini e molto altro.

Tuttavia, la storia della Sriracha ha preso una nuova sfumatura negli anni ’80, quando un uomo di nome David Tran, originario del Vietnam e trasferitosi negli Stati Uniti, ha deciso di creare la sua versione di questa irresistibile salsa.

Così, ha fondato l’azienda Huy Fong Foods e ha lanciato sul mercato la sua variante della salsa con il nome “Sriracha Hot Chili Sauce”. La ricetta di Tran ha goduto di una popolarità esplosiva negli Stati Uniti, guadagnando rapidamente numerosi fan entusiasti.

La storia dietro la versione di Tran è una storia familiare, in cui lui stesso e i membri della sua famiglia hanno contribuito alla produzione di questa deliziosa salsa. Mentre Tran preparava i peperoncini piccanti, suo suocero lavava i vasetti e suo cognato riempiva con cura i vasetti riempiti di salsa.

Questo processo meticoloso ha culminato nell’etichettatura di ogni vasetto con il segno zodiacale di Tran, un gallo. Così, la Sriracha di David Tran è diventata un simbolo della passione e della tradizione familiare nella creazione di questa salsa straordinariamente piccante e saporita.

Dal Vietnam all’America

Con i drammatici cambiamenti seguiti alla guerra del Vietnam, il destino di David Tran ha preso una svolta radicale. Nel 1978, il nuovo governo comunista vietnamita ha iniziato a intensificare gli attacchi contro gli etnici cinesi nella regione meridionale del Vietnam.

Queste azioni sono state motivate dai sospetti che la Cina stesse utilizzando gli immigrati cinesi per destabilizzare l’economia vietnamita e indebolire la posizione del paese, in un contesto di tensioni nella regione. Questo clima di sospetto e persecuzione è culminato con lo scoppio della guerra sino-vietnamita nel 1979.

In questo contesto teso, David Tran e circa altri 3.000 rifugiati hanno preso una decisione cruciale. Si sono imbarcati sulla nave Huey Fong con destinazione Hong Kong e da lì hanno proseguito verso gli Stati Uniti, sbarcando il 19 gennaio 1979. Qui, Tran ha ricevuto asilo e ha iniziato a costruirsi una nuova vita nella città di Boston, anche se questa posizione non era definitiva.

Tran racconta di aver preso contatto con suo cognato a Los Angeles e, appreso che in California si potevano trovare peperoncini rossi, ha deciso di spostarsi verso ovest.

Così, nella prima settimana di gennaio del 1980, David Tran ha messo piede in terra californiana. Poco dopo, nel mese di febbraio, ha rinnovato la sua passione per la produzione di salse piccanti, fondando la sua azienda a cui ha dato il nome della nave che lo ha trasportato in sicurezza dal suo paese d’origine, Huy Fong.

Oggi, la salsa Sriracha è diventata un condimento comune in numerosi ristoranti e case in tutto il mondo. La sua popolarità è stata così grande da ispirare la comparsa di molte altre marche di salse piccanti, basate sulla ricetta originale della Sriracha.

Di cosa è composta la salsa Sriracha

Di cosa è composta la salsa Sriracha

Fonte foto

La salsa Sriracha è una complessa miscela di ingredienti che conferisce un aroma unico e un’inconfondibile piccantezza. Gli ingredienti principali di questa salsa includono:

  • Peperoncino piccante: I peperoncini rossi piccanti sono l’elemento principale che conferisce alla Sriracha il suo sapore piccante e la caratteristica piccantezza. Questi peperoncini vengono macinati e trasformati in una pasta fine per formare la base della salsa.
  • Aceto: L’aceto viene aggiunto per conferire alla salsa una leggera nota di acidità, che completa perfettamente la piccantezza dei peperoncini e aggiunge luminosità all’aroma.
  • Aglio: L’aglio è un altro ingrediente essenziale che aggiunge un gusto ricco e aromatico alla salsa Sriracha. Contribuisce alla profondità dell’aroma e offre un equilibrio sottile tra piccantezza e dolcezza.
  • Zucchero: Lo zucchero è utilizzato per aggiungere una sottile nota di dolcezza che bilancia perfettamente la piccantezza e l’acidità, conferendo alla Sriracha una complessità unica.
  • Sale: Il sale è utilizzato per accentuare gli aromi e bilanciare il gusto complessivo della salsa.

Aroma e piccantezza:

La salsa Sriracha si distingue per il suo complesso aroma, che combina intensa piccantezza con dolcezza e sottigliezza. Il gusto iniziale è piccante, ma è rapidamente seguito dalle note aromatiche dell’aglio e dello zucchero. Questa armoniosa combinazione di sapori rende la Sriracha una scelta preferita per coloro che desiderano aggiungere una nota piccante e intensificare il sapore dei piatti.

Utilizzi:

La Sriracha è un condimento estremamente versatile e può essere utilizzata in una vasta gamma di piatti. Tra i suoi usi più comuni ci sono:

  • Condimento per piatti asiatici: La Sriracha viene spesso aggiunta a piatti asiatici come saltati in padella, sushi, ramen e pho, per conferire loro un tocco piccante e un aroma distintivo.
  • Salsa per hamburger e panini: La Sriracha può essere usata come alternativa piccante al ketchup o alla senape nei panini e negli hamburger.
  • Aggiunta a zuppe e minestre: Un po’ di Sriracha può dare un tocco piccante e aroma alle tue zuppe o minestre preferite.
  • Marinatura: La Sriracha può essere utilizzata nelle marinature per carne o frutti di mare, aggiungendo un sapore speciale ai piatti cucinati alla griglia o al forno.

Con la sua versatilità e il sottile equilibrio tra sapori, la salsa Sriracha è un condimento amato da molti, aggiungendo sapore e piccantezza a numerose cucine in tutto il mondo.

Ricetta per la salsa Sriracha

Ricetta per la salsa Sriracha

Sursa foto

La Sriracha è una deliziosa e versatile salsa piccante e prepararla in casa consente di controllare esattamente il livello di piccantezza e i sapori come preferite. Ecco una semplice ricetta per fare la Sriracha a casa:

Ingredienti:

  • 500 grammi di peperoncini rossi piccanti freschi
  • 4-6 spicchi d’aglio, tritati
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1/4 di tazza di aceto di riso o aceto di mele
  • Acqua, se necessario

Istruzioni:

  • Preparare i peperoncini piccanti: Lavate e asciugate bene i peperoncini rossi piccanti. Tagliate loro le estremità e quindi tagliateli a metà per rimuovere i semi e le membrane interne. Potete lasciare alcuni semi se desiderate una salsa più piccante.
  • Mescolare gli ingredienti: Mettete i peperoncini piccanti tagliati in un frullatore o un robot da cucina. Aggiungete l’aglio tritato, lo zucchero, il sale e l’aceto.
  • Frullare: Frullate tutti gli ingredienti ad alta velocità fino a ottenere una pasta liscia e omogenea. Se la salsa sembra troppo densa, potete aggiungere un po’ d’acqua per ottenere la consistenza desiderata.
  • Assaggiare e regolare: Assaggiate la Sriracha e regolate il sapore secondo le preferenze. Potete aggiungere più zucchero per un tocco più dolce o più aglio per amplificare i sapori.
  • Cuocere la salsa: Trasferite la pasta ottenuta in una pentola e cuocetela a fuoco basso per circa 5-10 minuti, mescolando costantemente. Questo passaggio aiuterà a omogeneizzare i sapori e a ridurre leggermente la piccantezza.
  • Raffreddare e conservare: Lasciate raffreddare la Sriracha a temperatura ambiente, quindi trasferitela in bottiglie o vasetti sterilizzati e chiudeteli bene. Conservatela in frigorifero per mantenerla fresca. Sarà migliore man mano che si conserva più a lungo in frigo, poiché i sapori si combineranno.

La Sriracha fatta in casa può essere utilizzata proprio come la versione commerciale in una varietà di piatti per aggiungere un delizioso tocco di piccantezza e sapori. Godetevi la preparazione e il gusto di questa unica salsa piccante!

La salsa Sriracha scade?

La Sriracha, come la maggior parte delle salse piccanti, non ha una data di scadenza specifica. Tuttavia, questa salsa può essere conservata in condizioni ottimali per un lungo periodo e rimane sicura da consumare per un periodo significativo, a patto che sia conservata correttamente.

Per mantenere la Sriracha fresca e sicura per il consumo, ecco alcune importanti raccomandazioni di conservazione:

  • Conservarla in frigorifero: Dopo aver aperto la bottiglia o il barattolo di Sriracha, è consigliabile conservarla in frigorifero. La temperatura bassa aiuterà a prolungare la durata di conservazione della salsa.
  • Chiudere bene dopo l’uso: Assicurati di chiudere accuratamente il tappo della bottiglia o del barattolo dopo ogni utilizzo per evitare l’esposizione all’aria e la contaminazione.
  • Proteggerla dalla luce diretta e dal calore eccessivo: Conserva la Sriracha in un luogo fresco e buio. La luce diretta del sole e il calore eccessivo possono compromettere la qualità e gli aromi della salsa.
  • Controllare eventuali segni di alterazione: Prima di usare la Sriracha, controlla l’aspetto e l’odore della salsa. Se la salsa ha un odore o un aspetto insolito, o se noti muffa o separazione, dovresti scartarla.
  • Usare un utensile pulito: Quando prelevi la salsa dalla bottiglia o dal barattolo, assicurati di utilizzare un utensile pulito per evitare la contaminazione da batteri o altre impurità.

In genere, la Sriracha dovrebbe essere sicura da consumare anche dopo essere stata aperta e conservata in frigorifero per alcuni mesi o addirittura più a lungo. Tuttavia, la qualità e l’intensità dei suoi aromi potrebbero cambiare nel tempo.

Curiosità sulla salsa Sriracha

  1. Sriracha thailandese originale: Il marchio thailandese della salsa piccante chiamata “Sriraja Panich” è considerato la Sriracha originale creata a Si Racha, in Thailandia, negli anni ’30. È spesso considerato il modello per le versioni successive della Sriracha.
  2. La nave Huy Fong: Il nome del marchio “Huy Fong” deriva dalla nave che il fondatore della salsa, David Tran, ha usato per emigrare dal Vietnam agli Stati Uniti.
  3. Sriracha per bambini: Prima di emigrare negli Stati Uniti, il fondatore David Tran ha creato una versione originale di Sriracha che ha messo in barattoli per bambini della Gerber.
  4. Coltivazione dei peperoncini: Una singola azienda, Underwood Ranches a Camarillo, California, è responsabile della coltivazione di tutti i peperoncini utilizzati per la produzione della Sriracha. La quantità che coltivano annualmente è stupefacente: circa 48.000 tonnellate di peperoncini, che coprirebbe tutta la Lower Manhattan.
  5. Promozione da parte dei fan: La compagnia Huy Fong non fa pubblicità effettiva per il proprio prodotto. I fan fedeli della Sriracha si occupano della promozione, creando balli e canzoni dedicate alla salsa che possono essere trovate su internet.
  6. Livello di piccantezza: La Sriracha non è così piccante come potrebbe sembrare. Secondo la scala Scoville, la Sriracha ottiene solo 1.000-2.200 punti, mentre i peperoncini jalapeño possono variare tra i 2.500 e gli 8.000 punti. In realtà, la Sriracha è meno piccante del Tabasco a base di peperoncino.
  7. Patatine con sapore di Sriracha: Lay’s ha creato una serie limitata di sacchetti di patatine con sapore di Sriracha e possono essere trovate e acquistate su piattaforme online come Amazon a prezzi considerevoli.
  8. Popolarità nei ristoranti: Famose catene di fast-food americane come Applebee’s, P.F. Chang’s, Subway, White Castle e Panda Express hanno incorporato la Sriracha in vari piatti, inclusi mix di maionese o salse per vari piatti.
  9. Senza coloranti artificiali: Il colore rosso della Sriracha non proviene da coloranti artificiali. Questa salsa è fatta con peperoncini jalapeño rossi freschi e non contiene acqua aggiunta o coloranti artificiali.
  10. Vodka con sapore di Sriracha: Esiste persino la vodka con sapore di Sriracha, che ti consente di preparare un Bloody Mary con un gusto piccante unico.
  11. Sriracha nel mondo del cinema: La popolarità della Sriracha è diventata così grande che esiste un documentario dedicato a questa salsa piccante.
  12. La salsa originale dalla Thailandia: Anche se la Sriracha è diventata popolare negli Stati Uniti, non dimentichiamo che la Sriracha originale proviene dalla Thailandia ed è un ingrediente essenziale nella vera cucina thailandese.
  13. Gli ingredienti principali: Nonostante la varietà di utilizzi, gli ingredienti principali della Sriracha rimangono peperoncino piccante, aglio, zucchero, sale e aceto, che creano il gusto inconfondibile di questa salsa.
  14. La versatilità della Sriracha: La Sriracha può essere utilizzata non solo nella cucina asiatica, ma anche in una vasta gamma di piatti, dai panini e hamburger alle zuppe e ai cocktail.